GAETA.jpg

 
 

Tordo sassello

Latina 07-01-2014 Successivamente all'adozione del Calendario venatorio e del Regolamento per la stagione venatoria 2013-2014 con DPRL n. T00163 del 3 Luglio 2013 del Presidente della Regione Lazio, il Tar del Lazio ha deciso con Ordinanza sospensiva n. 3610/2013 di accogliere il ricorso presentato dagli ambientalisti di Lav, Lac, Wwf, Enpa, Lipu e Legambiente avverso il Calendario Venatorio 2013-2014, sospendendolo in alcune parti.  Le motivazioni del ricorso "anticaccia" riguardano infatti lo scostamento, in alcuni punti, del parere dell'Ispra, l'Istituto superiore della protezione e la ricerca ambientale. L'ordinanza presentata dal Tar del Lazio quindi non dispone l'interruzione dell'attività venatoria, ma determina la sospensione di caccia per alcune specie.

L'ordinanza del Tar è stata immediatamente comunicata alle Province dalla Regione Lazio che, con Comunicazione urgente n. 347684/DA/36/21 del 20 settembre 2013, ha riportato nel dettaglio il calendario relativo alle specie di fauna selvatica interessate dagli effetti della sospensiva. La Provincia di Latina - Settore Attività Produttive ricorda a tale proposito che le specie tordo bottaccio e tordo sassello potranno essere cacciate fino a dopodomani, 9 gennaio 2014

Tordo bottaccio

2016 © Carangelo